Divento Freelance, da oggi in poi!

Federica Fontana

Diventare freelance, per passione!

Quando ho un’ idea in testa, non mi fermo fino a quando non ho provato tutto il possibile per realizzare quello che avevo in mente.

E quindi ho deciso. “Da oggi divento una freelance e lo voglio fare per le mie passioni!”.

Ecco, erano giorni, settimane, che avevo questo pensiero che cercava di uscire da dentro la mia testa. Così ieri sera, ho pensato fosse arrivato il momento.

Sarà stata una follia? Un tentativo inutile e fallimentare?

Può darsi, ma non importa. Importa che l’ho fatto davvero.

Ho acceso il mio computer e ho creato una  pagina facebook , dedicata ai servizi che svolgo.

Ho proposto servizi di

  • ghostwriting 
  • correzione bozze 
  • consigli e revisione testi

Naturalmente, per chi scrive libri, articoli, ebook o una tesi di laurea, è sempre necessario avere un parere esterno. Quindi ho deciso di proporre anche il mio senso critico, per poter dare consigli su come rendere il testo più scorrevole, ad esempio.

Forse non raggiungerò alcun risultato, nessuno sarà interessato ai servizi che offro e lascerò che quella pagina venga travolta nel grande buco nero degli archivi di Zuckerberg. Ma esiste anche qualche piccola probabilità che qualcuno richieda delle collaborazioni, e che i miei piani vadano per il meglio.

Certo, sarebbe fantastico, avere una magica sfera di vetro per sapere se andrà bene o male, ma purtroppo, in mancanza di questo elemento, abbiamo solo un modo per scoprire come andrà.

PROVARCI.

E allora io ci provo, ci metto tutta me stessa, ogni singola particella, per diventare una freelance e lavorare scrivendo.

Bisogna credere in ciò che sogniamo

Esiste un modo, per rendere una cosa che immaginiamo solo lontanamente, a portata di realtà.

Cioè, se immagini di cavalcare arcobaleni a cavallo di unicorni, non credo tu possa renderlo fattibile. Un limite a tutto, purtroppo.

Ma se sogni di fare un lavoro che coincida con ambizioni e passioni, allora puoi renderlo reale. Devi crederci. Se lo immagini solamente, non basta, devi pensare che sia una cosa possibile. Perché lo è.

Dipende solo da quanto è grande il desiderio nella tua testa. Il mio sogno di diventare una freelance, stava esplodendo nella mia mente. Era solo questione di tempo prima che la bomba a orologeria scattasse.

TIC, TAC.

Sentivo continuamente questo suono dentro di me. Tic, Tac, Tic, Tac. Un secondo prima che la bomba esplodesse facendomi impazzire, l’ho disinnescata.

Ho aperto la pagina Facebook, per darmi un modo di provare. Vedere cosa succede.

E ringrazio il mio grillo parlante, la mia voce interiore, che ha impostato quel timer, per dare una scadenza ai miei  momenti di infelicità.

 

A presto!